06 225418870
06 225411240
g.cupo@unicampus.it Prenota una visita

Dott. Gaetano CUPO - Oculista

TRATTAMENTO LASER DEL GLAUCOMA AD ANGOLO STRETTO

L'occhio è una struttura cava, ed è riempito di un liquido, che gonfia l'occhio e dona all'occhio la sua forma.

Il fluido, umore acqueo, viene prodotto all'interno dell'occhio, e viene drenato fuori dall'occhio ad una velocità relativamente costante, quindi la pressione interna rimane stabile. Tuttavia, in alcune persone, soprattutto ipermetropi, lo scarico all'interno dell'occhio (chiamato “angolo irido-corneale”) può iniziare a chiudersi. Questi sono chiamati “angoli anatomicamente stretti".

Cosa accade se l'angolo irido-corneale si chiude?

Se l'angolo si chiude, il fluido prodotto all'interno dell'occhio non può defluire. Immaginate cosa accadrebbe se gonfiaste un pallone dopo che è stato già riempito di aria. All'interno dell'occhio, se l'angolo si chiude, quindi il fluido si accumula e causa un aumento della pressione endo-oculare. Se la pressione oculare diventa troppo elevata, il vostro occhio sarà molto dolorarnte, e si potrà incorrere in una perdita permanente della vista.

iridotomia per glaucoma ad angolo stretto

Angoli anatomicamente stretti possono essere trattati?

Sì. Possiamo usare un fascio laser (laser YAG) per praticare un foro microscopico nell'iride (la parte colorata dell'occhio.) Il foro (iridotomia) crea una “valvola di scarico” e quindi un canale alternativo per il fluido. L'iridotomia diminuisce il rischio di chiusura dell'angolo e perdita della vista.

Che cosa succede se ho un angolo anatomicamente stretto, ma non ho eseguito un’ iridotomia laser?

C'è il rischio che si può sviluppare una chiusura angolo. Una volta che la chiusura d'angolo si instaura, è difficile da trattare. C'è anche la possibilità che l'angolo si chiuda lentamente causando cicatrici, aumentando lentamente la pressione nell'occhio. Spesso non c'è dolore in una chiusura d’angolo cronica, e pertanto si può perdere la visione senza rendersi conto che la pressione oculare è alta.

Come si pratica l’iridotomia YAG laser?

L'iridotomia laser viene eseguita nella stanza ambulatoriale. Non avete bisogno di andare in sala operatoria. Non è necessario alcun esame del sangue prima della procedura. Sarete svegli, ma il vostro occhio sarà anestetizzato. La procedura laser è breve - si impiegano tra 1-2 minuti. Non ci sono restrizioni per le attività dopo la procedura. La vostra visione potrebbe essere offuscata per alcuni minuti, ma dovrebbe tornare normale a breve.

Quali sono i rischi di un’ iridotomia YAG laser?

Alcune persone sentono brevi “fitte” durante la procedura laser. Raramente vi è un piccolo sanguinamento all'interno dell'occhio, ma questo si risolve in fretta. Alcune persone avranno dolore alla luce per alcuni giorni dopo la procedura, un collirioviene prescritto per evitare che ciò accada.

Vi è anche un rischio di aumento della pressione oculare, e pertanto viene monitorato l'occhio a breve dopo la procedura. C'è un rarissimo rischio di abbagliamento e aloni dopo il laser (meno di 1/1000).

Vedrò meglio dopo l’iridotomia YAG laser?

No. La visione non dovrebbe migliorare o peggiorare.